Back home!

3 09 2010

Dopo un viaggio avventuroso siamo finalmente a casa ad Addis Ababa!
Avventuroso il viaggio lo è stato per davvero e non solo perché ho viaggiato da sola con i due terroristi, alias i miei figli. Da Milano a Istanbul, in fase di atterraggio, un carrello portavivande non era stato fissato bene ed è partito come un missile quando il pilota ha iniziato a frenare, attraversando tutto l’aereo a gran velocità. Il bilancio dell’incidente: tanta paura e solo due persone colpite in modo lieve al braccio, per fortuna nessuno si stava sporgendo nel corridoio.
Invece arrivati ad Addis Ababa, abbiamo volato un’ora in tondo sulla città perché c’era scarsa visibilità: alla fine il pilota ha deciso di atterrare, non so se perché le nuvole si erano diradate anche se continuava a piovere a dirotto o perché era finita la benzina…
Comunque siamo tutti (sì, anche i bambini: non li ho lasciati a Istanbul come minacciato più volte, in aeroporto non c’era nemmeno un’area giochi dove dimenticarli…) a casa, ed è bello arrivarci quando finalmente ci sono tutti i mobili al loro posto, sul tavolo ci sono fiori freschi, torta appena comprata e un piccolo regalo per ognuno.

Annunci







%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: